Magdi Cristiano Allam

Editoriale

Troppi imam estremisti: il prossimo tagliagole degli ostaggi sarà un “martire” italiano

(Il Giornale) - Non meravigliatevi se il prossimo terrorista islamico tagliagola, anziché chiamarsi “John” ed essere nato a Londra, come è probabilmente il caso del boia che ha sgozzato e decapitato il giornalista americano James Foley, si chiamerà “Antonio” e sarà un italiano convertito all’islam, o sarà un immigrato di seconda generazione che parla correttamente l’italiano essendo nato in Italia, o avrà “Nino” come nomignolo trattandosi di un immigrato residente stabilmente nel nostro Paese.

Sarebbe potuto succedere che al posto di “John” ci fosse stato Giuliano Ibrahim Delnevo, che aspirava a morire da “martire”, ucciso lo scorso anno in Siria, e che scriveva a Umberto Marcozzi, un altro giovane italiano convertito all’islam: “Se Allah vorrà vinceremo! Sai che qui accadono miracoli? I martiri profumano. Gli aerei vengono abbattuti con le preghiere. Fratello nessuno a parte Allah ci aiuta: abbiamo vecchie armi prese dall’esercito, addirittura fatte in casa. Tutte cavolate quelle che l’Occidente ci aiuta: spariamo a questi porci con razzetti artigianali sparati da tubi riciclati ma è Allah che li terrorizza e ci permette di andare avanti, le vostre preghiere sono molto importanti”...

di Magdi Cristiano Allam 22/08/2014 09:03:28
vivere senza l'euro

L’unica vera riforma che serve per uscire dalla crisi è riattribuire allo Stato la prerogativa di emettere moneta e di togliere alle banche il potere di creare denaro attraverso il prestito

di Stefano Di Francesco 16/08/2014 11:54:14